News of Future – NOTIZIE DAL FUTURO 2030

Il sito “News of Future” presenta avvenimenti e dati che potranno accadere fra decine di anni, sotto forma di news accadute da poco, come se fossero riportate su un quotidiano dell’epoca. Si tratta quindi di notizie di fantasia ma basate su valutazioni effettivamente possibili per i decenni futuri.

22 marzo 2030 – AUMENTANO I DEFICIT DI CEREALI NEI PAESI SOTTOSVILUPPATI

I disavanzi netti di cereali nei paesi in via di sviluppo sono aumentati al 13% del consumo, ovvero a 232 milioni di tonnellate. 30 anni fa i deficit erano di 103 milioni di tonnellate, ovvero solo il 9% dei consumi. La crescita del rendimento è il fattore dominante alla base degli aumenti della produzione agricola e dei conti nei paesi in via di sviluppo per circa il 70% della crescita negli ultimi 30 anni, ma la produzione di cereali non è al passo con la domanda.

Alcuni esperti dicono che l’uomo andrà su Marte già nel 2024

5 aprile 2030 –  L’UMANITA’ È PRONTA PER MARTE

La collaborazione internazionale per la prima missione con equipaggio su Marte ha presentato oggi i piani finali per il viaggio del prossimo anno. Il decollo sarà il 24 gennaio e dopo circa cinque mesi nello spazio atterreranno sul suolo marziano il 28 giugno. È iniziato il conto alla rovescia per una delle più grandi avventure di sempre.

C’erano 16 astronauti nella squadra quando i preparativi per il viaggio iniziarono quattro anni fa. L’anno scorso se ne sono andati sette e i cinque che sono stati annunciati per formare l’equipaggio finale sono ancora accompagnati da quattro persone nella squadra di riserva.
Un aggiustamento significativo per cui si stanno preparando è che il giorno su Marte è di 40 minuti più lungo che sulla Terra. Potrebbe non sembrare così tanto, ma dopo soli nove giorni il tempo è trascorso sei ore in più rispetto al tempo terrestre. Il lungo viaggio lì senza alcuna conoscenza del giorno o della notte complica anche la percezione del tempo, che è importante per l’equipaggio.
Quando atterreranno avranno rifornimento, equipaggiamento e il loro veicolo di ritorno ad attenderli. La navicella spaziale è stata inviata lì durante la precedente missione di circa 18 mesi fa. Saranno occupati per 600 giorni su Marte per le varie attività della base.
Anche se la missione è una delle più grandi che l’umanità abbia intrapreso, non è niente in confronto ai coraggiosi naviganti che esplorarono la terra negli ultimi millenni, senza sapere cosa avrebbero trovato. Questa volta abbiamo almeno delle belle brochure con foto a colori del luogo dove stiamo andando. La più grande sfida è se il corpo umano e la mente sono adattabili nel lungo periodo, per le missioni interplanetarie.
Il problema principale da risolvere per la missione su Marte sarà la radiazione a cui il veicolo e l’equipaggio saranno esposti durante il viaggio. Le radiazioni che colpiscono maggiormente gli astronauti saranno le particelle energetiche solari, derivanti dall’attività del sole e i raggi cosmici galattici esterni al nostro sistema solare. Il fatto che il ciclo di attività solare, di 11 anni, raggiunga il picco durante il viaggio, aumenterà la presenza di particelle energetiche solari, rendendo il compito ancora più difficile.
Tuttavia, lo realizzazione di materiale schermante con un alto tasso di assorbimento delle radiazioni di particelle ha reso tutto ciò possibile. Anche se sono stati fatti molti test approfonditi, è difficile sapere esattamente come il corpo umano reagirà all’esposizione alle radiazioni per così tanto tempo, a gravità zero e quanto il sistema immunitario sarà in difficoltà. L’equipaggio sarà esposto a rischi che nessun altro essere umano ha avuto prima.


medicine, age, diabetes, health care and old people concept – senior man with glucometer checking blood sugar level at home

26 giugno 2030 – SONO 180 MILIONI I MORTI PER HIV NEL MONDO

Il numero totale di decessi per HIV / AIDS in tutto il mondo ha superato 180 milioni di persone.    

I più infetti si trovano nell’Africa sub-sahariana e in Asia.

L’AIDS è la peggior pandemia che abbia mai colpito l’umanità e ha causato più morti dell’influenza spagnola nel 1918-1919 e della Morte Nera nel 14 ° secolo messe insieme. Possiamo aggiungere anche le morti causate direttamente dalle due guerre mondiali nel corso del 20 ° secolo e l’AIDS continuerà a superarle tutte. Più della metà delle morti per HIV sono originarie dell’Africa sub-sahariana, dove ora ci sono il 14% di abitanti in meno rispetto a quanto sarebbe stato senza il verificarsi dell’AIDS.
Anche se le morti sono tragiche, convivere con la malattia mette a dura prova la famiglia media. Le famiglie colpite stanno perdendo reddito, oltre a ottenere maggiori spese per le cure mediche, che impoveriscono ulteriormente le famiglie in una parte già povera del mondo. Ciò costringe molte famiglie a ridurre il consumo di cibo, con conseguente malnutrizione per tutti i membri della famiglia.
Gli sforzi per sensibilizzare le popolazioni più colpite hanno avuto un discreto successo negli ultimi decenni, oltre a ridurre i costi delle medicine necessarie per curare la malattia, ma non è ancora in vista una cura definitiva.

Bambini indiani

1 luglio 2030  L’INDIA SUPERA LA CINA COME NUMERO DI ABITANTI

L’India ha superato la Cina, esclusa Hong Kong, come la nazione più popolosa del mondo secondo le Nazioni Unite. Le due nazioni “si sono incontrate” con 1.448 miliardi di persone ciascuna. Si stima che la popolazione dell’India aumenterà a 1,593 miliardi entro il 2050.

La ragione del superamento è la minore fertilità per la Cina che continuerà a ridurre il numero di cinesi a 1.390 miliardi per i prossimi 20 anni.

medicine, age, diabetes, health care and old people concept – senior man with glucometer checking blood sugar level at home

1 agosto 2030 IN TUTTO IL MONDO 370 MILIONI SOFFRONO DI DIABETE

Oggi più di 370 milioni di persone in tutto il mondo soffrono di diabete. I numeri sono raddoppiati negli ultimi 30 anni. Gran parte di questo aumento ha avuto luogo nei paesi sviluppati, a causa dell’invecchiamento, dell’obesità, delle diete malsane, della crescita della popolazione e degli stili di vita sedentari. I costi diretti per il trattamento del diabete saranno solo per gli Stati Uniti quest’anno pari a circa 506 miliardi di dollari. Sebbene il numero di persone che muoiono direttamente dal diabete sia di circa 1,5 milioni in tutto il mondo, il numero di decessi ogni anno attribuibili a complicanze del diabete è superiore a 8 milioni.
Anche se sono stati apportati miglioramenti per trovare una cura, la migliore terapia per il diabete di tipo 2 (che deriva dall’incapacità del corpo di rispondere correttamente all’azione dell’insulina prodotta dal pancreas) che rappresenta circa 90 % dei casi, è ancora mantenere una dieta sana. Una camminata di 30 minuti ogni giorno riduce l’incidenza del diabete.

Latest news

Cosa ci attende prossimamente

Il futuro ci riserva molte innovazioni e scoperte legate alla tecnologia e alla medicina ma con conseguenze non sempre piacevoli per la vita sulla terra
- Advertisement -

L’auto a idrogeno: nel serbatoio una pasta al magnesio

Hanno scoperto un tipo di pasta che può stoccare grandi quantità di idrogeno per sviluppare energia nei motori

Tecnologia hyperloop: luci e ombre sul treno a 1000 km/h

Un treno a propulsione elettrica su magneti che corre in un tubo a una velocità di 1000km/h è in progettazione in Canada. Cambierà il modo di viaggiare risparmiando e senza inquinare

L’auto di domani avrà un motore a idrogeno

Le auto alimentate a idrogeno avevano subito un rallentamento grazie agli investimenti sull'auto elettrica ma la pandemia ha cambiato tutto, bisogna puntare sull'idrogeno come fonte energetica principale

Related news

Cosa ci attende prossimamente

Il futuro ci riserva molte innovazioni e scoperte legate alla tecnologia e alla medicina ma con conseguenze non sempre piacevoli per la vita sulla terra

L’auto a idrogeno: nel serbatoio una pasta al magnesio

Hanno scoperto un tipo di pasta che può stoccare grandi quantità di idrogeno per sviluppare energia nei motori

Tecnologia hyperloop: luci e ombre sul treno a 1000 km/h

Un treno a propulsione elettrica su magneti che corre in un tubo a una velocità di 1000km/h è in progettazione in Canada. Cambierà il modo di viaggiare risparmiando e senza inquinare

L’auto di domani avrà un motore a idrogeno

Le auto alimentate a idrogeno avevano subito un rallentamento grazie agli investimenti sull'auto elettrica ma la pandemia ha cambiato tutto, bisogna puntare sull'idrogeno come fonte energetica principale
- Advertisement -
http://thetomorrowtimes.info/wp-content/uploads/2020/06/Alysei-Banner.jpg-003-2.png
Translate »