David Collado: novità per i turisti in visita nella Repubblica Dominicana

Il ministro del Turismo Collado ha detto che il piano di ripresa inizierà ad essere applicato il 15 settembre. Tutti i turisti che arrivano sul suolo dominicano avranno un’assicurazione sanitaria per Covid19

El Titular 01/09/2020

Il governo effettuerà test casuali negli aeroporti dominicani per rilevare possibili casi di coronavirus nei turisti in arrivo nel paese, secondo il ministro del turismo, David Collado.

Inoltre, Collado ha affermato che i terminal aerei avranno termometri computerizzati con schermo e dovranno essere contrassegnati per rispettare la distanza fisica tra i passeggeri, proprio come gli hotel.

Avremo, in coordinamento con il Ministero della Salute Pubblica, test PCR in tutti gli aeroporti che sono efficaci al 93% e 94% con il respiro. Il Ministero ha già 40mila test e la prossima settimana ne arriveranno altri ”, ha assicurato.

Ha spiegato che i test non possono essere effettuati su tutti i turisti che arrivano nel Paese, perché un volo che arriva con 300 o 400 persone subirebbe un ritardo tra le cinque e le sei ore perché ogni verifica richiederebbe tra i 20 ei 25 minuti.

[Le PCR (Polymeric Chain Reaction ”) sono un tipo di test diagnostico utilizzato da anni in diverse crisi di salute pubblica legate a malattie infettive. Tuttavia, i test rapidi sono stati introdotti solo di recente e, come suggerisce il nome, sono più veloci e più facili. Entrambi vengono utilizzati per verificare se una persona è stata infettata da Covid-19. Quando si esegue un test diagnostico mediante PCR, ciò che consente di rilevare è un frammento del materiale genetico di un patogeno o microrganismo. La PCR, il cui utilizzo è comune e di routine nei laboratori di microbiologia di ospedali, centri di ricerca e università, si basa sulle caratteristiche di stabilità al calore di un enzima polimerasi.]
David Collado, Ministro de Turismo

“Ma in aggiunta, l’Organizzazione panamericana della sanità e l’Organizzazione mondiale della sanità sono contrarie a testare tutte le persone, perché nel mondo c’è carenza e dovrebbero essere utilizzate per le persone che ne hanno la necessità e i sintomi “, ha detto il funzionario.

Ha indicato che sarà il 15 settembre quando inizierà ad essere attuato il piano di ripresa per il settore turistico e ha affermato di sperare che entro quella data tutti gli attori siano in regola con le misure che vengono prese.

“Quello che mi hanno detto gli attori (del settore) è che hanno bisogno di regole chiare. Non è possibile che una settimana una delle istituzioni chiuda le spiagge, che la settimana successiva venga annunciato che saranno richiesti i test, perché il turista è programmato e, quando ciò accade, le prenotazioni vengono annullate, che è quello che è successo nel nostro Paese ”, ha rivelato.

David Collado era fiducioso che il settore turistico sarà preparato in modo che da dicembre (inverno) “il numero delle prenotazioni nella Repubblica Dominicana inizierà ad aumentare”.

Accordo con EDESur

In un altro ordine, il ministro del turismo ha riferito di aver stretto un accordo con l’Empresa Distribuidora de Electricidad del Sur (EDESur) in modo che i proprietari di bar e ristoranti abbiano un corrispettivo con la potenza della corrente elettrica e inizino a pagarla a gennaio, per i mesi che sono stati chiusi a causa della pandemia.

Questo sarà molto utile per i proprietari di bar e ristoranti. L’energia non verrà addebitata, che è una tariffa fissa, e saranno finanziati da gennaio, verrà dato loro un credito. Questo sarà organizzato tramite Asonahores con EDESur ”, ha sottolineato.

Il funzionario ha fatto riferimento a questi termini prima di partecipare a un incontro con le entità che compongono l’Associazione degli hotel e del turismo della Repubblica Dominicana (Asonahores) per discutere il processo di attuazione del piano di ripresa del turismo nel paese.

Latest news

Cosa ci attende prossimamente

Il futuro ci riserva molte innovazioni e scoperte legate alla tecnologia e alla medicina ma con conseguenze non sempre piacevoli per la vita sulla terra
- Advertisement -

L’auto a idrogeno: nel serbatoio una pasta al magnesio

Hanno scoperto un tipo di pasta che può stoccare grandi quantità di idrogeno per sviluppare energia nei motori

Tecnologia hyperloop: luci e ombre sul treno a 1000 km/h

Un treno a propulsione elettrica su magneti che corre in un tubo a una velocità di 1000km/h è in progettazione in Canada. Cambierà il modo di viaggiare risparmiando e senza inquinare

L’auto di domani avrà un motore a idrogeno

Le auto alimentate a idrogeno avevano subito un rallentamento grazie agli investimenti sull'auto elettrica ma la pandemia ha cambiato tutto, bisogna puntare sull'idrogeno come fonte energetica principale

Related news

Cosa ci attende prossimamente

Il futuro ci riserva molte innovazioni e scoperte legate alla tecnologia e alla medicina ma con conseguenze non sempre piacevoli per la vita sulla terra

L’auto a idrogeno: nel serbatoio una pasta al magnesio

Hanno scoperto un tipo di pasta che può stoccare grandi quantità di idrogeno per sviluppare energia nei motori

Tecnologia hyperloop: luci e ombre sul treno a 1000 km/h

Un treno a propulsione elettrica su magneti che corre in un tubo a una velocità di 1000km/h è in progettazione in Canada. Cambierà il modo di viaggiare risparmiando e senza inquinare

L’auto di domani avrà un motore a idrogeno

Le auto alimentate a idrogeno avevano subito un rallentamento grazie agli investimenti sull'auto elettrica ma la pandemia ha cambiato tutto, bisogna puntare sull'idrogeno come fonte energetica principale
- Advertisement -

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

http://thetomorrowtimes.info/wp-content/uploads/2020/06/Alysei-Banner.jpg-003-2.png
Translate »