Nel nostro domani c’è sempre più auto elettrica

KEY4BIZ  –   Flavio Fabbri   3.6.2020

A un mese dalla riapertura delle attività commerciali e quindi dei concessionari, il mercato dell’auto non riesce a tenersi in piedi sulle sue gambe. Secondo il ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, a maggio 2020 sono state immatricolate il 50% in meno di automobili rispetto all’anno scorso.

Se allarghiamo la visuale al cumulato gennaio-maggio 2020, il dato non cambia: in Italia la Motorizzazione ha in totale immatricolato 451.366 autovetture, con una variazione di -50,45% rispetto al periodo gennaio-maggio 2019, durante il quale ne furono immatricolate 910.872.

Riprende quota l’auto elettrica in Italia

L’unico spunto positivo, in questo panorama a tinte fosche, sono i dati provenienti dal settore della mobilità elettrica (eMobility). Spiccano infatti i segni positivi delle immatricolazioni di vetture con motorizzazioni alternative.

Le automobili a motore ibrido hanno registrato a maggio 2020 un +18%, con 12.618 immatricolazioni e una quota mercato 12,5% (l’anno passato era del 5,4%), mentre le auto 100% elettriche segnano un significativo +55% su base annua e una quota mercato complessiva dell’1,8%.

Calano del 5,1% le emissioni di CO2 a 112,9 g/km contro i 119,0 di maggio 2019, secondo quanto riportato dall’Unrae. Nel cumulato dei primi 5 mesi la riduzione delle emissioni è del 6,4% a 112,3 g/km contro 120,9 dello stesso periodo dello scorso anno.

In Europa solo la mobilità pulita resiste al Covid-19

Tutti i principali mercato auto europei presentano i risultati di un bimestre di lockdown drammatico in termini di vendite perse. L’Italia segna un -98%, il Regno Unito un -97%, la Spagna un -96%, la Francia un -89%, la Germania “solo” un -61%.

In un contesto del genere, tra fine marzo e primi di aprile anche le auto elettriche hanno cominciato a subire i colpi del blocco di ogni attività economica e commerciale. I consumatori spaventati hanno messo da parte ogni spesa considerata superflua o troppo impegnativa, tra cui una nuova auto.

Rimane il fatto che solo le vetture 100% elettriche e ibride hanno tentato il rimbalzo sin da subito. In Germania, tra gennaio e aprile 2020, le auto elettriche ibride hanno segnato un clamoroso +87% di vendite, contro una leggera flessione delle auto 100% elettriche del -2,8%.

In Francia, invece, in questo primo quadrimestre del 2020 c’è stato un vero e proprio boom delle auto ibride del +88%, con una quota mercato del 10,5%, mentre le 100% elettriche viaggiano ancora ad un +97%, con una quota mercato ormai superiore al 7%.

Buoni anche i dati che provengono dal Regno Unito, dove le auto elettriche perdono solamente il 9%, mentre per maggio la domanda di auto elettriche ibride è attesa raddoppiare, fino a sfiorare le 80 mila immatricolazioni.

Video/ LE AUTO ELETTRICHE DEL FUTURO

Al festival della Scienza di Genova 29.10.2019 Ford mostra le differenze fra le varie opzioni

Lorenzo Curati per motor1.com – Youtube

Video/ TUTTE LE AUTO DEL 2020

Alessio Macaluso su Automobile.it –  5.11.2019  – Youtube

Latest news

Cosa ci attende prossimamente

Il futuro ci riserva molte innovazioni e scoperte legate alla tecnologia e alla medicina ma con conseguenze non sempre piacevoli per la vita sulla terra
- Advertisement -

L’auto a idrogeno: nel serbatoio una pasta al magnesio

Hanno scoperto un tipo di pasta che può stoccare grandi quantità di idrogeno per sviluppare energia nei motori

Tecnologia hyperloop: luci e ombre sul treno a 1000 km/h

Un treno a propulsione elettrica su magneti che corre in un tubo a una velocità di 1000km/h è in progettazione in Canada. Cambierà il modo di viaggiare risparmiando e senza inquinare

L’auto di domani avrà un motore a idrogeno

Le auto alimentate a idrogeno avevano subito un rallentamento grazie agli investimenti sull'auto elettrica ma la pandemia ha cambiato tutto, bisogna puntare sull'idrogeno come fonte energetica principale

Related news

Cosa ci attende prossimamente

Il futuro ci riserva molte innovazioni e scoperte legate alla tecnologia e alla medicina ma con conseguenze non sempre piacevoli per la vita sulla terra

L’auto a idrogeno: nel serbatoio una pasta al magnesio

Hanno scoperto un tipo di pasta che può stoccare grandi quantità di idrogeno per sviluppare energia nei motori

Tecnologia hyperloop: luci e ombre sul treno a 1000 km/h

Un treno a propulsione elettrica su magneti che corre in un tubo a una velocità di 1000km/h è in progettazione in Canada. Cambierà il modo di viaggiare risparmiando e senza inquinare

L’auto di domani avrà un motore a idrogeno

Le auto alimentate a idrogeno avevano subito un rallentamento grazie agli investimenti sull'auto elettrica ma la pandemia ha cambiato tutto, bisogna puntare sull'idrogeno come fonte energetica principale
- Advertisement -

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

http://thetomorrowtimes.info/wp-content/uploads/2020/06/Alysei-Banner.jpg-003-2.png
Translate »